giovedì 18 febbraio 2010

PNR & VILORENZPROJECT - Cronaca di un'esperienza speciale

Ascolta la registrazione della serata!




Sono sempre stato un fan dei PNR - Progetto Non Raggiungibile - Rock Band di zona fondata da quello splendido chitarrista che è Frank Varano, coaudiuvato dai non meno validi Toni Carrara alla batteria, Diego Pettena alla voce e Davide Zamberlan al basso. Di loro apprezzavo tutto: la tecnica, il repertorio, la capacità di stare sul palco, la simpatia e disponibilità. Una bella sera mi ero recato al Movida, locale di zona che all'epoca ospitava una fortunata iniziativa di VicenzaLive, i "Playoff"- concorso per gruppi emergenti, dove ricoprivo con altri "loschi figuri" del giro del sito, l'incarico di "giurato".  Appena arrivato, dopo appena il tempo di salutare qualche persona, fui intercettato da Davide, che senza mezzi termini esordì: "Ti dobbiamo parlare". "Eccomi" - risposi, sono tutto vostro!.
"Bene, - continuò Davide - "Noi PNR abbiamo ascoltato il tuo demo, e vorremmo organizzare una serata per eseguirlo con te dal vivo". Rimasi inebetito. Stavo giusto arrovellandomi il cervello per pensare al modo di portare sul palco la mia "fatica discografica" e uno dei gruppi di zona che stimavo di più mi offriva l'opportunità "Tutto servito"! Impiegai qualche nano secondo a fare questa riflessione e a rispondere "Per me è un onore, prima ancora che un piacere!".
Così, dopo qualche ulteriore accordo, ci lasciammo con l'intesa di dare vita alla collaborazione di lì a poco (si avvicinava fine anno, le feste etc...).
Ai primi di febbraio 2008, dopo che Davide aveva organizzato la data (19 aprile al Teatro Ariston di Bolzano Vicentino), programmammo quattro prove presso lo studio di Frank, in media una ogni quindici giorni, in modo da lasciare anche spazio all'ordinaria attività dei PNR.  Con una breve riunione stabilimmo la scaletta della serata, ovvero  alcune canzoni dei PNR da soli, dal loro repertorio originale, sette canzoni dal mio demo più una che stavo ultimando di comporre, e per finire quattro covers. Per queste ultime optammo subito per un omaggio ai Beatles. Scartata "Come Together", già presente nel repertorio dei nostri, scegliemmo While my guitar gently weeps, Strawberry Fields, With a little help from my friends (versione Joe Cocker) e Hey Jude.
Trovarmi in sala con i PNR è stato al primo impatto spiazzante: il gruppo ha sempre avuto un "tiro" ed un "volume di fuoco" non indifferenti, ed in prima battuta non sapevo "dove mettermi". Decisi per un approccio "minimale", accompagnando con discrezione e lasciando giustamente a Frank la quasi totalità degli interventi solistici. La scelta si rivelò azzeccata. Infatti la sera dell'esibizione Frank regalò una performance di primo livello, che tuttora riascolto con piacere riscoprendo ogni volta qualche passaggio di grande classe.
La serata è stata abbinata ad una iniziativa a favore di Emergency. Purtroppo la concomitanza con altri concerti nel vicentino (Marlene Kunz, Dardo Moratto) e forse una promozione da parte nostra migliorabile, si è tradotta in una affluenza di pubblico non esaltante.
Suonammo comunque alla grande!
Non mi resta che ringraziare i PNR per avermi dato l'opportunità di vivere una grandissima esperienza di musica.



Ascolta la registrazione della serata!

1 commento: